logo-laminarie-big

03 Aprile 2018

ONFLAOS Infanzia al centro

Posted in 2018, ANTIDOTI, DOM, LAMINARIE, INFANZIA, PILASTRO, SPETTACOLI, INCONTRI PUBBLICI, LABORATORI

OTTAVA EDIZIONE

Nell'ambito di Antidoti, LAMINARIE propone l'VIII edizione di ONFALOS Infanzia al centro, il progetto che la compagnia dedica all'infanzia costituito da laboratori gratuiti rivolti ai bambini dai 7 ai 10 anni condotti dal direttore artistico Febo Del Zozzo in collaborazione con l'Istituto Comprensivo 11.

ONFALOS si concluderà domenica 22 aprile alle ore 17.30 con W (prova di resistenza) del Teatro delle Briciole

W Marco Caselli Nirmal

ph Marco Caselli Nirmal

di e con Beatrice Baruffini
collaborazione artistica Ilaria Mancia
tecnico Riccardo Reina
disegno luci Emiliano Curà
montaggio audio Dario Andreoli
voce Marco Musso
Segnalazione speciale premio scenario 2013
Per adolescenti e adulti

Dal 18 al 22 aprile verranno proposti due laboratori gratuiti rivolti ai bambini dai 7 ai 10 anni, condotti dal regista Febo Del Zozzo in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Scolastico 11.

Con In cima al teatro i giovanissimi entreranno in contatto con i mestieri del teatro. Durante l’attività laboratoriale si condivideranno con i bambini le tecniche manuali specifiche della macchineria teatrale facendo sperimentare a loro l’utilizzo della strumentazione tecnica del teatro.
Nel laboratorio Coreografia infinita, dedicato al movimento corporeo, si inviteranno i bambini al centro della scena per comporre movimenti originali creati dai bambini stessi.

Il 22 aprile, ore 17.30, il Teatro delle Briciole presenta infine W (prova di resistenza).
Lo spettacolo, che ha ricevuto una segnalazione speciale al premio scenario del 2013, attraverso un allestimento scenico originale realizzato con mattoni forati sottoposti alla caratteristica prova di resistenza ai carichi, ci parla di resistenza al fascismo di uomini e di donne tutti d’un pezzo.

La storia di W (prova di resistenza) è ambientata a Parma nel 1922. La compagnia narra «Nei quartieri popolari dell’Oltretorrente e del Naviglio, gli abitanti resistettero, innalzando le barricate, all’aggressione dei fascisti guidati da Italo Balbo. Furono cinque giorni di scontri in cui quasi tutta la città si schierò unita contro un comune nemico. Donne, uomini, bambini, ragazzi, ognuno come poteva, parteciparono a una lotta collettiva che portò Parma a essere l’unica città in grado di respingere il fascismo, prima della marcia su Roma. Questa è una storia di povertà e di vendetta. Di buoni e cattivi. Di rossi e neri. E’ un racconto dove le passioni nascono in strada, fuori dalla finestra, perché in casa si sta stretti. E in strada, in fila per il bagno, davanti all’unica fontana che pompa acqua, sugli scalini a giocare a carte, sulla porta delle osterie, si vive. Si fa l’appello dei figli per vedere quanti sono. Si fischietta Verdi, ci si prende a pugni, ci si allena alla lotta. Si sceglie la guerra. Si alzano marciapiedi. Muri. Barricate. E’ una storia di ribellione e di resistenza. Di mattoni forati e di donne e uomini tutti d’un pezzo.»

INFO
Ingresso spettacoli: biglietto unico 7 euro
Prenotazione consigliata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – T 0516242160

Antidoti è un progetto di LAMINARIE realizzato con il contributo di: Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna – Assessorato Cultura, Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna. Con il supporto di Comune di Bologna, Quartiere San Donato-San Vitale