logo-laminarie-big

12 Novembre 2018

Dentro le cose

Posted in 2018, DOM, LAMINARIE, PILASTRO, SPETTACOLI

Ultima produzione di LAMINARIE

Cover evento FB Dentro le cose fuoricentro

 

Il quarto appuntamento di FUORICENTRO, la nuova rassegna autunnale di Laminarie per il DOM la cupola del Pilastro è con Dentro le cose dal 15 al 17 novembre di e con Febo Del Zozzo/ LAMINARIE.


DENTRO LE COSE
Spettacolo di e con Febo Del Zozzo/Laminarie
Prenotazione obbligatoria

Con Dentro le cose, la compagnia sceglie di confrontarsi con alcune figure esemplari, vite di un’altra fibra, di cui si indaga la radicalità del pensiero e delle opere, figure esemplari che hanno negato il consenso alla forza cieca del potere aprendo varchi luminosi di cambiamento cui Laminarie ha dedicato negli anni performance e monografie: Jackson Pollock, Varlam Šalamov e Constantin Brancusi. A partire dalle produzioni precedenti Dentro le cose procede attraverso azioni inedite tentando un nuovo punto di vista sul linguaggio scenico a cominciare dalla materia e dai dispositivi scenici utilizzati per visualizzare il senso della nuda azione. Proiezione Verticale - avvicinamento a Constantin Brancusi (2012), Jackson Pollock - l’azione non agente (2007), Esagera - dedicato a Varlam Šalamov (2000) dialogano tra loro nella sintesi di strutture scenografiche, azioni performative, suoni e testi che prendono così nuova vita dentro le cose.

Il 17 novembre precederà lo spettacolo una giornata di studio intitolata Le azioni e le teorie dei centri culturali nelle periferie. Esperienze italiane e internazionali a confronto.

Febo Del Zozzo (classe 1964), diplomato all'Accademia di Belle Arti di Bologna in Scultura, si occupa della regia e scenografia degli spettacoli e della direzione artistica di Laminarie. Formatosi come attore nella Socìetas Raffaello Sanzio nel corso di un decennio negli anni Ottanta e Novanta, ha fondato la compagnia teatrale Laminarie nel 1994, vincendo con il primo spettacolo il Premio Iceberg a Bologna e il Premio Dani Teatra Mladih a Mostar. Da allora si occupa in via esclusiva dei progetti della compagnia. Nell'arco di oltre venti anni di storia, Laminarie ha realizzato numerose produzioni teatrali che sono state ospitate presso importanti festival e rassegne nonché in spazi come musei, gallerie, centri culturali, edifici storici in Italia e all'estero. Diversi progetti speciali sono stati ospitati all'estero in contesti importanti quali la Pollock and Krasner Foundation a New York o il Creative Center di Shiodome Italia a Tokyo. Una parte significativa dell'attività è realizzata attraverso progetti site-specific, volti all'esplorazione di spazi di significativo valore architettonico o culturale, nonché alla riqualificazione di contesti urbani periferici.

La compagnia teatrale LAMINARIE, fondata nel 1994, ha sede a Bologna. Il principale obiettivo è lo studio di linguaggi originali nell’ambito del teatro contemporaneo. Nel suo percorso di ricerca, Laminarie dedica una parte della propria attività alla ricerca teatrale rivolta all’infanzia che ha sempre avuto, fin dalle origini, un ruolo centrale nella poetica della compagnia.
DOM la cupola del Pilastro è la sede operativa della compagnia teatrale Laminarie, gestita in convenzione con il Quartiere San Donato-San Vitale - Comune di Bologna. DOM ha ricevuto il premio speciale UBU nel 2012 con la seguente motivazione: "Dom di Laminarie, spazio che lavora sui confini tra produzione in residenza e ospitalità, tra città e periferia, tra migrazione e memoria, tra infanzia e età adulta, tra ricerca teatrale e ascolto dell’ambiente circostante al quartiere Pilastro di Bologna."

FUORICENTRO è un progetto di LAMINARIE realizzato con il contributo di: Comune di Bologna, Regione Emilia Romagna – Assessorato Cultura. Con il sostegno del Quartiere San Donato-San Vitale

INFO
Ingresso spettacoli: biglietto unico 7 euro
prenotazione obbligatoria a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – T 0516242160
domlacupoladelpilastro.it | combinazioni.net
DOM si raggiunge con l'autobus n.20 dal centro storico di Bologna. Direzione Pilastro, fermata Panzini. Effettua corse notturne.